Partecipare alla vendemmia nelle Winelands sudafricane

Il Sudafrica è uno dei maggiori produttori di vino al mondo e, l’esperienza della vendemmia, permette di sperimentare in prima persona la complessità del suo procedimento.

Forse non tutti sanno che il Sudafrica produce un ottimo vino e che, con un breve tragitto da Cape Town, si possono raggiungere le rinomate Winelands, la regione vinicola sudafricana con protagoniste le cittadine di Stellenbosch e Franschhoek.

Strette tra le montagne, le due località presentano un clima ideale alla coltivazione dell’uva che si arricchisce così di particolari proprietà che conferiscono al vino sudafricano un gusto inconfondibile e inimitabile.

Il Sudafrica non è solo terra di safari, ma permette di vivere esperienze al di là dei classici: la vendemmia nella Winelands che si tiene da gennaio ad aprile. Un ottimo motivo per una fuga a temperature più miti e per prendere parte in prima persona alla produzione vinicola.

winelands

Come si svolge la vendemmia

Quando in Europa salutiamo l’arrivo della primavera, in Sudafrica è il termine dell’estate e l’inizio dell’autunno: febbraio e marzo, nell’emisfero australe, sono i mesi perfetti per vendemmiare.

Il sole sorge e illumina i grappoli più maturi, pronti per essere raccolti. Zac, la forbice lavora sodo, le carriole si riempiono e le cantine cominciano a lavorare. Nelle Cape Winelands la vendemmia è una cosa seria, e parteciparvi un vero privilegio.

Sono molte le aziende vinicole che propongono attività legate alla produzione del vino: dai laboratori di degustazione alla visita delle cantine, non rimane che l’imbarazzo della scelta. Ma indossare gli stivali di gomma e addentrarsi tra le fitte viti è un’attività che – solo chi l’ha provata – può testimoniare quanto sia rilassante e liberatoria.

Rispettare i ritmi lenti della natura, affiancare mani esperte, osservare il frutto del proprio lavoro rendono la vendemmia uno dei momenti dell’anno preferiti da chi viaggia in Sudafrica. Un’esperienza bucolica, per imparare i segreti della coltivazione dell’uva e della produzione del vino.

wine-tasting

Dormire in una tenuta

Quando il sole si appresta a nascondersi dietro gli altipiani e la giornata volge al termine, che è il momento perfetto per un po’ di relax di fronte a un buon calice di vino.

Sono molte le tenute che danno la possibilità di alloggiare presso di loro, mettendo a disposizione degli ospiti le proprie stanze. Stanze perfettamente arredate, per sentirsi come a casa.

E tra una chiacchiera in veranda e qualche pagina di un libro appassionante riscaldati dal calore del camino, la serata trascorre veloce ed è tempo di addormentarsi nel silenzio delle colline.

La mattina la giornata incomincia con il piede giusto grazie a un’abbondante colazione che comprende i prodotti agricoli dei farmers ed è un nuovo giorno per approfondire la conoscenza delle Winelands attraverso la visita dei pittoreschi dintorni.

Villaggi senza tempo, architetture dal sapore europeo, antiche botteghe rappresentano lo scenario perfetto per un’esperienza di viaggio alternativa, dove il contatto con la natura e la disponibilità della gente permettono di rinascere.

Amanti del vino, siete pronti a partire per il Sudafrica?

Ti interessa un viaggio come questo?
Contattaci!