5 tra i migliori luoghi al mondo dove ammirare l’aurora boreale

Ammirare l’aurora boreale dal vivo è il tuo sogno nel cassetto? Leggi l’articolo e scopri i 5 migliori luoghi al mondo per farlo.

L’aurora boreale è uno degli eventi più affascinanti che la natura ha da offrire: luci verdi, blu, rosa, bianche e viola che danzando nei cieli artici all’improvviso scompaiono. È una di quelle esperienze di cui, una volta vissuta in prima persona, non si può più fare a meno, così intensa che invoglia sempre a tornare ancora, e ancora, nei luoghi dove è possibile ammirarla.

I consigli per poter assistere a questo straordinario evento sono pochi e semplici: guardate le stelle, rimanete all’aperto e recatevi nel punto più buio che trovate. Ah, e ovviamente andate verso Nord, ma per questo ci pensiamo noi a darvi qualche consiglio.

Abisko

5 luoghi per non perdersi l’aurora boreale

Svezia- Abisko

Si tratta di un Parco Nazionale, uno dei primi in Svezia, considerato uno dei luoghi più adatti per ammirare l’aurora boreale. È un parco circondato da montagne che lo riparano dal maltempo, di conseguenza l’aria secca rende ottimale l’avvistamento di questo particolare fenomeno. Il periodo che va da ottobre a fine marzo è sicuramente il migliore. Abisko: una garanzia!

Norvegia- Isole Lofoten

Questo arcipelago si trova all’estremo nord della Norvegia, non proprio dietro l’angolo, ma con le isole che si tuffano a strapiombo nel mare l’esperienza diventa ancora più suggestiva e imperdibile. Lo spettacolo delle northern lights si può anche godere comodamente seduti su una spiaggia, così da ammirare il riflesso dipinto sull’acqua diventare un tutt’uno con il cielo. Il periodo migliore per recarsi alle Isole Lofoten è quello che va da novembre a marzo.

Isole Lofoten

Islanda- Promontorio di Vestrahorn

Il promontorio si trova nella zona sud-orientale dell’isola e domina la spiaggia nera di Stokksnes. E nel silenzio più assordante, sullo sfondo delle cime disabitate, le luci del nord si mostrano in tutta la loro bellezza più poetica. Gli Islandesi sono un popolo così fortunato che hanno l’occasione di ammirare l’aurora boreale, più o meno intensa, per ben otto mesi all’anno, a patto che il cielo sia buio e sereno.

Alaska- Fairbanks

In Alaska l’unico motivo per trascorrere la notte fuori al freddo può essere soltanto il probabile avvistamento di aurore boreali o, come le chiamano loro, “luci del nord”. A Fairbanks le notti sono molto lunghe, dando agli ammiratori il tempo di poterne adocchiare una, anche se non c’è mai la certezza. Ma comunque il viaggio vale sempre la pena. Il periodo per avere qualche speranza in più di avvistamento dell’aurora va da fine agosto a inizio aprile.

Canada- La Ronge (Saskatchewan)

La geografia della città, che si trova a nord della foresta boreale, è caratterizzata da praterie che nei mesi più freddi si ricoprono di ghiaccio rendendo i colori dell’aurora boreale ancora più brillanti. Il periodo migliore in cui visitare la regione è quello che va da settembre a fine marzo. Meglio evitare i mesi estivi in quanto le possibilità di imbattersi in questi fenomeni si riducono del tutto.

Fairbanks

Siete pronti ad ammirare il grande spettacolo del nord danzare per voi? Contattateci: organizzeremo insieme la vostra avventura a caccia dell’aurora.

Ti interessa un viaggio come questo?
Contattaci!