Hogmanay: festeggiare il capodanno a Edimburgo

Il capodanno più sentito d’Europa si trova a Edimburgo e si chiama Hogmanay, un’antica festività vichinga trasportata ai giorni nostri. Lasciati ispirare dal nostro articolo.

Passate le vacanze estive, ogni anno la domanda è sempre la stessa: cosa fare a capodanno? Tra la ricerca dei voli, la scelta degli hotel e lo stress che ne deriva il rischio è di ripiegare su mete scontate pur di trovare in fretta una soluzione.

Per questo abbiamo deciso di suggerirti una destinazione che ti permetterà di vivere un ultimo dell’anno tutt’altro che banale. A Edimburgo, in Scozia, si svolge il capodanno più sentito d’Europa che prende il nome di Festa dell’Hogmanay: dal 30 dicembre al primo gennaio la capitale si anima di eventi e concerti, attirando a sé migliaia di turisti da tutto il mondo.

capodanno

La Festa dell’Hogmanay

Il capodanno a Edimburgo risente dell’influenza vichinga e lo stesso “Hogmanay” trae origine dalla tradizione norrena di festeggiare il solstizio d’inverno, poi spostata al 31 dicembre. Una ricorrenza fortemente sentita, anche perché per circa 400 anni fu l’unica celebrazione, visto che il Natale venne bandito dalla Riforma Scozzese che interruppe tutti i rapporti con il papato e reintrodotto come “public holiday” solo nel 1958.

La Festa dell’Hogmanay prende il via il 30 dicembre con la “Torchlight Procession”. Un suggestivo corteo si dispiega tra le vie acciottolate del centro storico fino a raggiungere la Calton Hill illuminata dalla luce delle torce e a ritmo di tamburi e cornamuse suonati da musicisti vestiti da vichinghi.

Ma il culmine dei festeggiamenti si ha la notte di San Silvestro, quando il cuore di Edimburgo viene chiuso al traffico e l’accesso è riservato solo a chi è munito di biglietto. Durante lo Street Party vengono allestiti palchi su cui si alternano artisti di fama internazionale, dj set e spettacoli di balli tradizionali a cui prendere parte tra una tappa in un pub e un panino alle bancarelle di street food.

Allo scoccare della mezzanotte, i fuochi d’artificio sullo sfondo del Castello di Edimburgo salutano l’arrivo del nuovo anno sulle note di Auld Lang Syne, antica melodia scozzese sui versi del poeta nazionale Robert Burns. Un momento intenso da vivere in compagnia, festeggiando fino al sorgere del sole.

E il primo gennaio non resta che ammirare l’alba fare capolino tra i tetti della città da una delle sette colline su cui poggia Edimburgo o, per i più temerari, fare un bagno rivitalizzante nelle gelide acque del Mare del Nord.

calton-hill

Cosa vedere a Edimburgo: le 5 attrazioni principali

Se decidi di approfittare del capodanno a Edimburgo per visitare la città, eccoti 5 attrazioni da non perdere:

  1. La Old Town, la città vecchia, che si sviluppa intorno al The Royal Mile – la via principale – in un susseguirsi di vicoli medievali e antiche botteghe.
  2. Il Castello di Edimburgo, la storica fortezza che sorge sulla collina vulcanica di Castle Hill e a cui si è ispirata J.K. Rowling per la stesura di Harry Potter.
  3. Calton Hill, la collina più fotografata della città che offre uno dei panorami più suggestivi di Edimburgo.
  4. Il Palazzo di Holyroodhouse, residenza ufficiale scozzese della regina Elisabetta e storica dimora di Maria Stuarda, tra le cui mura avvenne l’omicidio del suo uomo di fiducia David Rizzio.
  5. La Cattedrale di St. Giles, culla del presbiterianismo scozzese, che stupisce per la sua architettura gotica e le vetrate.

Se l’atmosfera senza tempo di Edimburgo ti affascina e non hai ancora programmi per il tuo capodanno, avvaliti del nostro supporto. Ti aiuteremo a costruire il viaggio più adatto a te.

edimburgo-old-town

Ti interessa un viaggio come questo?
Contattaci!