Mosca sotterranea: la metropolitana

La metropolitana di Mosca è uno dei sistemi più efficienti e affascinanti al mondo. Scopri la sua storia e le stazioni più suggestive.

Ci sono dei luoghi la cui bellezza si svela solo a chi sa guardare in profondità. È il caso di Mosca, la cui rete metropolitana è molto più di un semplice sistema di trasporto, è un sofisticato lavoro di ingegneria ma, soprattutto, una vera e propria opera d’arte.

Per fuggire alle rigide temperature invernali, la città di Mosca si sviluppa sottoterra in un fitto labirinto di tunnel che danno vita a un percorso di stazioni una più straordinaria dell’altra. Sì, perché la metropolitana della capitale russa è tra le più suggestive al mondo, tanto che circa quaranta delle sue stazioni sono considerate patrimonio culturale.

Abbandonati alla scoperta delle bellezze della Russia sotterranea e scopri un mondo di sofisticato splendore.

stazione-mosca

Storia e origini della metropolitana di Mosca

Bisogna tornare indietro con la mente agli anni Trenta del Novecento per immaginare il sistema metropolitano di Mosca prendere vita. Un progetto – quello di collegare la città con un’efficiente rete di trasporti – che risale a fine Ottocento, ma che vede la luce soltanto nel 1935 con l’inaugurazione delle prime tredici stazioni.

Si dice che l’idea di un’unica linea circolare che unisse i vari punti della città nacque quando Stalin, discutendo sulla forma della struttura da dare alla metropolitana, posò la sua tazza di caffè, lasciando un alone marrone sul tavolo: l’ispirazione per la prima linea.

Da allora, la metropolitana è diventata il centro della vita dei moscoviti che ogni giorno riempiono le carrozze e sfrecciano tra le vie sotterranee, come in un formicaio impazzito. Ma è anche una delle attrazioni più amate di Mosca, dove centinaia di turisti si riversano ogni giorno per scoprire le stazioni più sensazionali.

stazione-mosca-2

Le stazioni più belle

Marmi, stucchi, dipinti, mosaici: se c’è una parola d’ordine che ha ispirato l’architettura della metropolitana di Mosca è “opulenza”. In quasi ogni stazione, infatti, si respira ricchezza, magnificenza.

Come nella stazione Komsomolskaya (1935, Linea 1) con i suoi soffitti in stile barocco decorati con motivi floreali e mosaici dedicati agli eroi militari della storia russa, o nella Mayakovskaya (Linea 2), perfetto esempio di stile art déco. Che dire poi delle statue di bronzo della stazione Ploschad Revolyucii (Linea 3) o delle decorazioni in metallo della più recente Slavyansky Bulvar (Linea 3).

Ovunque ti giri, è difficile rimanere impassibili davanti a tanto straordinario splendore.

Sono molti i tour organizzati che percorrono le principali stazioni e raccontano curiosità e aneddoti sulla loro costruzione. Non bisogna fare altro che prendere in mano la cartina e scegliere da dove incominciare: il museo sotterraneo della metropolitana di Mosca ti aspetta.

Ti interessa un viaggio come questo?
Contattaci!