Ponte di fine aprile 2019: cinque proposte irresistibili!

Il 2019 ha un calendario ghiotto per i ponti di primavera! Scopri cinque itinerari entusiasmanti perfetti per fine aprile!

Cari amici di Ale e Gio,

molti di voi se ne saranno già accorti: l’anno 2019 è strutturato in maniera molto particolare per quel che riguarda i ponti di primavera.

Guardiamo il calendario insieme: Pasqua ricorre il 21 aprile e il venerdì santo è il 19. Il 25 aprile è il giovedì successivo e il mercoledì dopo è il 1 maggio.

Partendo il 19 aprile, e rientrando il 1 maggio, con soli 5 giorni feriali di sospensione dal lavoro (23, 24, 26, 29 e 30), si può organizzare un viaggio strepitoso quasi due settimane!

Il periodo di fine aprile è ricco di opportunità. Organizzare un viaggio tra i ponti di primavera permette di abbracciare occasioni insolite alle quali, chissà, non avete mai pensato. Prevedendo le vostre ferie in momenti più classici, come l’estate oppure il periodo delle vacanze natalizie, non vi avrà mai sfiorato l’idea di assistere a spettacoli incredibili come la fioritura dei “sakura” (ciliegi giapponesi) o il risveglio dal letargo di un orso polare.

Ecco quindi cinque modi incredibili per passare il periodo di fine aprile. Sono cinque sogni, cinque possibilità originali e insolite che si tramuteranno in realtà grazie al supporto e alla competenza della vostra agenzia viaggi.

Per ottimizzare i tempi, per organizzare al meglio i trasporti e per scegliere con cura i giusti itinerari: l’agenzia viaggi è il segreto per esperienze sicure e meravigliose, da ricordare per sempre. Ecco a voi cinque nostre proposte per il ponte di fine aprile 2019.

1.La Grande Migrazione degli erbivori nel Seronera (Tanzania)

La Tanzania, durante il ponte di fine aprile 2019, vede, a nord, un fenomeno che lascia a bocca aperta tutto il mondo. Nel Serengeti, il parco nazionale più importante della Tanzania, si assiste alla Grande Migrazione. Si tratta di una sorta di “transumanza”, un vero e proprio viaggio dettato da esigenze legate ai pascoli, che coinvolge migliaia e migliaia di animali erbivori.

Lo scenario di questa migrazione di massa è reso ancora più affascinante dalla presenza di molti cuccioli che nascono tra gennaio e febbraio presso l’Area di Conservazione di Ngorongoro vicino al lago Ndutu. Proprio nel periodo tra aprile e maggio, essi seguono gli adulti sono pronti per seguire gli adulti dal centro del parco Serengeti (Seronera) verso ovest.

ponte di fine aprile 2019

2.La fioritura dei ciliegi in Giappone

La fioritura dei ciliegi in Giappone è parte integrante della cultura di questo paese. Il termine giusto per definire questa tradizione è “hanami”.  La sfumatura semantica di questo termine implica, più che il fenomeno naturale, i gesti per godere e vivere la fioritura di tutti gli alberi, come un goloso pic nic sotto i rami, che di sera vengono decorati da lanterne tipiche. Di sera questa usanza si chiama Yosakura.

Il Giappone, come l’Italia, occupa latitudini diverse, e il fenomeno della fioritura si sposta da sud a nord, da inizio aprile a metà maggio. Sono sessanta le località con più ciliegi e che calamitano l’affluenza di milioni di persone ogni anno. Il nostro ponte di fine aprile 2019 ricorre nel periodo più che perfetto per vedere i ciliegi più belli!

Lasciate che siano Ale e Gio a creare itinerari, a darvi consigli e rendere questa esperienza così poetica e affascinante ancora più bella!

ponte di fine aprile 2019

3. Il risveglio dell’orso polare alle isole Svalbard (Norvegia)

Le isole Svalbard si trovano nell’arcipelago del mar glaciale Artico, in Norvegia. Si tratta della parte abitata più a nord di questo stato e in generale di tutti i territori vicini.

Sempre più persone, secondo indagini statistiche recenti, riservano un occhio (e cuore) particolare per le destinazioni sostenibili. Ebbene, Svalbard ha ottenuto la certificazione specifica.

Non stupisce che questo territorio voglia tutelarsi: è la “casa” di più di un migliaio di orsi polari.  Quasi due terzi della superficie delle Svalbard è infatti protetta: riserve naturali, parchi nazionali, e vaste aree geografiche sono intensamente tutelate.

Cosa succede a cavallo tra aprile e giugno in queste isole? Gli orsi polari, lentamente si svegliano dal letargo e si approcciano fuori dalle loro tane per cercare il cibo ai loro piccoli. Si tratta di immagini che vi resteranno nel cuore per sempre.

Lasciate che la vostra agenzia viaggi vi organizzi un soggiorno alle isole Svalbard che vi permetta di vivere un paesaggio incredibile, fatto di natura e di scorci meravigliosi tra l’azzurro del cielo e il ghiaccio.

 

ponte di fine aprile 2019

 

4.La primavera sulla Grande Muraglia in Cina

Perché segnaliamo per il ponte di fine aprile la vista alla grande muraglia in Cina, una delle sette meraviglie del mondo moderno? Semplice: il periodo è perfetto dal punto di vista del clima e dell’affluenza. Il turismo qui è prevalentemente nazionale e i giorni di festa, i week end e i mesi estivi sono sinonimo di fila e calca, soprattutto nei tratti più turistici e blasonati.

La muraglia è lunga più di ventunomila chilometri alta circa nove metri. Se pensate alla sua vastità, è indispensabile che un esperto come Ale o Gio, vi aiuti a pianificare gli scorci più belli, e i tratti più affascinanti, e magari meno affollati, per camminare sopra un percorso che è stato costruito nel terzo secolo a.C. e completato nel quattordicesimo. Praticamente camminerete su un pezzo di storia del mondo, affacciato su panorami mozzafiato. L’agenzia viaggi terrà conto della vostra attitudine a camminare, la vostra età e le vostre abitudini per “cucire” su misura l’esperienza migliore possibile.

ponte di fine aprile 2019

5. La Pasqua all’isola di Pasqua

L’Isola di Pasqua è chiamata, nella lingua indigena polinesiana Rapa Nui e si trova a 3.600 chilometri ad ovest del Cile, nel bel mezzo dell’Pacifico. Un viaggio nell’isola di Pasqua è un’esperienza che concede grande intensità e varietà di emozioni, con tocco mistico che la rende assolutamente speciale. Rimangono sicuramente impressi nella memoria i Moai sparsi per tutte le coste dell’isola, in sequenze che variano di numero.

Come immaginiamo sappiate, i monoliti antropomorfi sono scavati nella roccia vulcanica. L’isola infatti accoglie quattro vulcani nel suo territorio: Poike, Rano Kau, Rano Raraku e Terevaka.

Quasi tutti i Moai guardano verso l’interno dell’isola perché portatori di pace e benessere.

 

ponte di fine aprile 2019

 

Eccoci, qui, alla fine di questa carrellata di alternative meravigliose per passare i ponti di primavera.

Avete ben due settimane a disposizione, e potete scegliere mete che tra aprile e maggio danno il meglio di sé.

Affidatevi a chi può preparare proposte mirate e può assicurarvi grande professionalità, originalità e capacità nel “cucire” su misura la vostra esperienza.

Ale e Gio, e i viaggi di Alegio, vi aspettano in agenzia per organizzare il ponte di fine aprile 2019! Si tratta di un’occasione unica,  concessa quest’anno da un calendario molto generoso!

 

 

 

Ti interessa un viaggio come questo?
Contattaci!