DESTINAZIONE GROENLANDIA

Il grande Nord, il fascino del ghiaccio e del silenzio, i tramonti che si sfaldano dolcemente con lampi e riflessi sui pezzi di ghiaccio sull’acqua cristallina e freddissima. Ecco un piccolo assaggio a parole della bellezza autentica di un paesaggio di blu e di luce tipico della Groenlandia.

destinazione groenlandia

Sono tanti i motivi per vedere questa terra, e, se come noi, amate le destinazioni nordiche, per prima cosa vi facciamo una raccomandazione.

In paesi come la Groenlandia, sono necessarie competenze specifiche sulla destinazione. Scegliete la Groenlandia, e il grande Nord in generale, solo affidandovi ad esperti, magari certificati. Consigliare i giusti itinerari e i posti migliori da visitare è frutto di esperienza e studio approfondito del paese, che non trovate dappertutto.

Bisogna essere appassionati e studiare per assicurarvi un’esperienza ricca di soddisfazioni e sicura allo stesso tempo.

La Groenlandia: qualcosa che forse non sai

La Groenlandia, nonostante recentemente abbia espresso con un referendum la sua indipendenza, è politicamente considerata appartenente allo stato di Danimarca. 

Se amate esperienze di viaggio che contemplino il silenzio e la solitudine, magari per trovare equilibrio interiore, la Groenlandia è il posto meno affollato del mondo. Solo 0,03 esseri umani per chilometro quadrato vi aspettano sulle coste di questa isola artica.

destinazione groenlandia

Nella Groenlandia nord orientale esiste il più grande parco naturale del mondo, grande ben 974mila chilometri quadrati.  Ben il 45% del territorio groenlandese è tutelato come risorsa naturale. Tundra, lastre di ghiaccio galleggianti, buoi muschiati, orsi polari e trichechi sono visibili sulle coste, e, risalendo i fiordi con le imbarcazioni, sarà possibile, se si è molto fortunati, avvistare anche i meravigliosi narvali, i delfinatteri unicorni, simili al beluga, che hanno alimentato leggende e storie nordiche per millenni.

Spostarsi in maniera non convenzionale: tutte le occasioni in Groenlandia

La Groenlandia potrebbe donarvi esperienze uniche al mondo per quanto riguarda gli spostamenti da costa a costa, da isola a isola.

È questo il luogo per vivere l’esperienza di viaggiare su una slitta trainata dai cani, oppure camminando durante trekking di giorni e giorni tra i ghiacci.

Scoprirete popolazioni con tratti ancora non contaminati dalla società moderna come gli Inuit (non chiamateli eschimesi!) sulla costa nord occidentale.

Anche lo sci, inteso come pratica per spostarsi da un luogo all’altro, è parte integrante di esperienze che può offrire la Groenlandia, soprattutto tra marzo e aprile quando l’aurora boreale dà il meglio di sé.

I mezzi non convenzionali sono una costante in Groenlandia: oltre alla possibilità di viaggiare tra un isola all’altra in elicottero, ci sono  imbarcazioni specifiche per i fiordi.

I fiordi sono insenature acquatiche glaciali con pareti scoscese molto ripide ai lati dell’acqua, e sono molto diffusi su tutte le coste. Sarà bellissimo sentirsi circondati da pareti di ghiaccio!

groenlandia capitale tasiilaq

La città di Tasiillaq, sulla costa est della Groenlandia.

Il ghiacciano Sermeq Kujalleq: la grande “matrice” di iceberg della Groenlandia

Un’altra meta che merita di essere vissuta è sicuramente il grande ghiacciaio d’occidente chiamato Sermeq Kujalleq. Si tratta del più grande ghiacciaio al mondo fuori dell’Antartide, largo ben cinque chilometri. È la madre del 10% di iceberg groenlandesi che si staccano, e vederli fluttuare nella loro poetica immobilità è un’emozione che non si può descrivere.

Nella stessa zona potrete visitare la Disko Bay, patrimonio UNESCO. Si tratta di una baia ad est della vicina isola di Disko, da cui prende il nome. Qui troverete iceberg di tutte le dimensioni e di tutte le sfumature di azzurro. Potrete avvistare le megattere e contemplare uno degli spettacoli più belli che madre natura può donare.

Come non citare Ilulissat, il villaggio a ridosso della baia di Disko?  Questo borgo pittoresco appartiene al comune di Qaasuitsup, che in lingua groenlandese significa “iceberg”. Il soprannome più diffuso, però, è “la città dei cani”. Il motivo? Si contano tanti cani da slitta quanti gli abitanti.

Gli amanti della cultura nordica, a sud del paese, potranno vedere di persona i resti di insediamenti vichinghi del grande Erik Thorvaldsson detto il Rosso, che risalgono agli anni 950 d.C,

Seguite i nostri itinerari, affidatevi a chi ha fatto del nord del mondo una passione e un lavoro svolto con puntualità e affidabilità!

Scoprite il grande nord con Ale e Gio’!

Itinerari:

Iceberg in Groenlandia

Viaggio in Groenlandia: Ilulissat e Kangerlussuaq

Una settimana in Groenlandia, un viaggio fra i ghiacci dell'artico di questa meravigliosa isola, prima che scompaiano del tutto. Pubblicato il 25 Ottobre 2019
Ti interessa un viaggio come questo?
Contattaci!