10 giorni in Botswana tra animali selvatici e natura primordiale

Un viaggio in Botswana è un viaggio nell’Africa selvaggia, alla scoperta di parchi nazionali e rari animali. Scoprilo in 10 giorni.

Il Botswana è un Paese dell’Africa meridionale dal fascino irresistibile che nasconde dei veri e propri gioielli naturali, a partire dalle luccicanti miniere di diamanti. Un luogo immerso nella natura più selvaggia, popolato da numerose specie animali, meta di tutti gli appassionati di safari e viaggi all’insegna dell’avventura.

Dal deserto alle riserve naturali, passando per i corsi d’acqua e le paludi, il Botswana offre un’ampia varietà di paesaggi che convivono in armonia tra loro. Così è possibile vivere in un unico viaggio una moltitudine di esperienze diverse, una più entusiasmante dell’altra.

Che si tratti della tua prima visita in Africa o che tu abbia perso il conto delle volte in cui ci sei stato, il Botswana, a cui spesso si preferiscono i vicini e più noti Sudafrica e Namibia, saprà stupirti positivamente e lascerà nel tuo cuore un solco indelebile. Scoprilo con la nostra proposta di itinerario di 10 giorni.

botswana-elefanti

Il Botswana in 10 giorni

È necessario un intero giorno di viaggio per raggiungere dall’Italia il luogo con la minor concentrazione di abitanti al mondo, passando per Johannesburg per poi dirigersi con un volo interno a Maun, in Botswana. Una volta arrivati a destinazione, la prima tappa del viaggio è un punto di incontro strategico per l’avvistamento di tantissimi animali africani: branchi di elefanti e bufali, leopardi, leoni e cani selvaggi che difendono ferocemente i loro territori tra un sonnellino e uno spuntino.

La giornata continua alla Khwai Private Reserve, un’ampia riserva privata che offre un paesaggio naturale a perdita d’occhio, capace di variare continuamente e dove prendere parte ad avventurosi safari. Gruppi di mopane, detti anche alberi farfalla, lasciano spazio a rigogliosi boschi di acacia, pozze d’acqua che in periodi di siccità scompaiono e canali tortuosi che si tuffano nel possente fiume Khwai. Intorno, la fauna più selvaggia.

Il giorno seguente, di prima mattina, inizia la vera esplorazione con protagonista un safari fotografico lungo il Khwai River che segna il confine settentrionale della Moremi Game Reserve, la più antica e la prima riserva protetta del delta dell’Okavango caratterizzata dall’alternarsi di ecosistemi diversi e da una ricca fauna. Durante il safari, sarai accompagnato da guide locali che offriranno tutta la loro esperienza per permetterti di avvistare una grandissima varietà di animali, fino a quel momento ammirati solo in televisione.

Dopo un’abbondante colazione il viaggio prosegue lungo le rive del fiume Okavango, il delta più grande del mondo e vera essenza del Botswana. Potrai attraversare le acque in canoa, chiamate Mokoros, con la compagnia di una guida esperta che ti accompagnerà nei più piccoli corsi d’acqua, così da farti immortalare le specie animali più rare. Un’altra opzione è la barca a motore, ideale per attraversare i corsi d’acqua più grandi e temibili, come quelli popolati da enormi ippopotami.

botswana-ippopotamo

Una continua scoperta

Il quinto giorno si procede verso Savuti, nel cuore del Chobe National Park, per prendere parte a un safari nel pomeriggio. Il territorio, tra i più straordinari del Botswana, è prevalentemente paludoso, intervallato da pozze d’acqua che vedono abbeverarsi grandi popolazioni di elefanti e branchi di leoni, facilmente avvistabili.

L’indomani, dopo una colazione rifocillante e diverse ore dedicate ai “game drive”, ossia all’esplorazione degli animali, è possibile scalare una delle colline per osservare i dipinti rupestri dei boscimani dove sono chiaramente disegnati alcuni animali africani e cacciatori che camminano con le lance. Savuti è unico e l’opportunità di esplorare questa area è un’esperienza che resterà per sempre impressa nella mente.

Settimo giorno, il viaggio continua verso il Chobe National Park con ben cinque ore di viaggio completamente immersi nella natura africana. Sembrerà di essere protagonisti di un documentario! Dopo un po’ di meritato relax, la giornata si conclude con una magica crociera di tre ore lungo il fiume Chobe, una preziosa fonte d’acqua che funge da abbeveratoio per gli animali, attirando anche moltissimi amanti dell’acqua, primi fra tutti gli uccelli, ma anche ippopotami, impala, coccodrilli e tanti altri animali.

Un giorno intero è dedicato all’esplorazione del Chobe Natonal Park, una vasta area dove si alternano savana secca e palude periodica, oltre a pianure alluvionali offrendo l’habitat ideale per diverse specie animali: una miniera d’oro per gli occhi. I safari vengono organizzati su veicoli 4×4 totalmente aperti in modo da poter godere di una visione completa di quello che ti circonda. Questo parco ospita un’elevata concentrazione di elefanti, ma è anche possibile avvistare feroci leoni, agili leopardi, enormi bufali, eleganti giraffe e simpatiche zebre. Anche il paesaggio cambia, potrai ammirare fitte foreste, pianure alluvionali, grandi praterie e immense paludi: il paradiso di tutti gli amanti della flora e della fauna.

Nono giorno: il viaggio giunge a conclusione ed è tempo di rientrare in Italia, passando nuovamente per Johannesburg. Durante il ritorno non ti resta che ripercorrere con la mente tutte le bellezze scoperte in Botswana… e progettare già il ritorno in queste terre!

antilope

Il mal d’Africa esiste? Questo sarai tu a dirlo! Contattaci per sperimentarlo di persona.

Ti interessa un viaggio come questo?
Contattaci!